Gradoli, il vigneto di Andrea Occhipinti danneggiato dalle fiamme

Una carogna, non c’è altro modo per definirlo chiunque esso sia, ha dato fuoco alle splendide vigne di Andrea Occhipinti, uno dei produttori di vino di eccellenza che il Lazio, e non solo, può vantare.
Andrea è uno dei tanti vignaioli indipendenti che ho avuto la fortuna e il piacere di conoscere in questi anni di avvicinamento al mondo del vino, un ragazzone pieno di talento e umiltà e dotato di una passione vera per la sua terra.
Questo sfregio al suo meraviglioso vigneto affacciato sul lago di Bolsena è un atto vile che ha distrutto anni di sacrifici e di amore che Andrea ha dato alla sua terra. I suoi sforzi, negli anni sono stati tradotti in vini naturali strepitosi, autentici interpreti di quel terroir magico che è Gradoli (VT). Mi auguro che tutto questo (non conosco ancora bene l’entità del danno, ma a giudicare dalle foto che Andrea ha postato sul suo profilo facebook non sembra lieve) non sia in grado di mettere a dura prova la sua attività. Spero che Andrea (e chi come lui subisce questo genere di atti), non molli, non si faccia prendere dallo sconforto e riprenda presto a regalarci grandi vini e che la giustizia, sia essa terrena o divina, trovi il modo di fare il suo corso e punire la mano vigliacca che ha fatto questo.

Foto di Andrea Occhipinti

Come scrivono gli amici di Storie di Vite “La fragilità costitutiva a cui è esposto il lavoro del vignaiolo si palesa quando avvengono eventi – provocati dall’uomo o naturali – che mostrano quanta aleatorietà purtroppo ci sia nel processo che da una barbatella porta al vino che ci emoziona, ci rallegra o ci ingolosisce. Ricordiamolo costantemente”.
Spesso i vignaioli si trovano a dover fronteggiare gravi danni ai propri vigneti procurati da eventi climatici catastrofici. Fa parte del gioco e lo si può accettare, anche se è doloroso vedere il proprio lavoro distrutto. Ma quando a procurare un danno simile è la mano dell’uomo la cosa diventa inaccettabile.
Purtroppo queste cose avvengono più spesso di quanto si creda e quasi sempre a subire danni di questo tipo sono i produttori più bravi e appassionati. L’invidia è una brutta bestia e il mondo è pieno di incapaci pronti a  danneggiare gli altri, colpevoli, ai loro occhi, di avercela fatta.

Foto di Andrea Occhipinti

Rivolgo un invito a tutti gli appassionati di vino e anche a tutti i curiosi che forse non conoscono ancora i vini di Andrea Occhipinti: cercateli nelle enoteche e nei winebar, acquistateli online o come vi pare. Comprerete ottimi vini, aiuterete una brava persona ad andare avanti nel suo lavoro e farete un grosso sgarbo a quel vigliacco che ha scatenato le fiamme contro le viti di Andrea.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...