Cronache da Vinitaly – Si scrive aglianico, si legge vulcanico: la mini verticale di Camerlengo

Tornare al Vinitaly a distanza di 5 anni è stata un’esperienza emozionante.  L’accresciuta comprensione del mondo del vino e un bagaglio di esperienze di degustazione decisamente più cospicuo alle spalle hanno reso la rassegna veronese oltremodo piacevole, anche se come era facile immaginare non ho avuto l’opportunità di esaudire ogni mio desiderio. Gironzolare per gli…